amp_webuildweb_agenzia_web
Arrivano le AMP Stories, le nuove storie di Google
5 marzo 2018
start_up_2018_marketing
Sito web professionale | Start up aziendale
13 marzo 2018
registrazione_dominio_server_plan_webuildweb Registra il tuo dominio su un hosting professionale e affidabile.

Ormai è ufficiale, la migrazione da HTTP a HTTPS è ormai obbligatoria. Ma non per tutti.
Effettuare la migrazione diventa indispensabile solo quando si ha a che fare con dati sensibili ed informazioni personali, cosa che avviene per gli ECommerce che devono per forza richiedere la carta di credito ed altri dati sensibili.

https
L’utente che acquista online o che deve lasciare i suoi dati su una qualsiasi piattaforma web deve essere tutelato ed utilizzare un protocollo capace di tutelare i suoi dati.
Come già sappiamo, per Google è molto importante avere un protocollo SSL/TLS per un sito web più sicuro. Talmente importante da diventare un fattore di ranking, in grado cioè di facilitare la posizione del sito nei motori di ricerca. L’obiettivo di qualsiasi sito web è quello di assicurare una buona “user experience”, affinchè il lettore si senta sicuro e soprattutto propenso alla conversione.
Tutti i dati sensibili devono essere tutelati e protetti, che si parli di acquisti, prenotazioni, download e moduli contatti. Ecco perchè spesso ci imbattiamo nella voce “Non sicuro” quando incontriamo un sito web che non ha un protocollo sicuro che tutela tutte queste operazioni.

Come funziona il certificato HTTPS

L’HTTPS è acronimo di HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer. In sintesi rappresenta la comunicazione attraverso il protocollo HTTP con una connessione criptata dal SSL o dal TLS. I certificati che garantiscono un buon livello di sicurezza del sito lavorano molto sulla privacy e sull’integrità dei dati trasmessi. Tutto questo è fondamentale per garantire un’esperienza di qualità agli utenti.
Quando si fa un acquisto on line e si viene a conoscenza della non sicurezza del sito, si abbandona subito il sito e non si conclude l’acquisto. Per questo il certificato SSL è fondamentale, per far si che i nostri clienti non vadano ad acquistare dai nostri competitor.
Let’s Encrypt è un certificato SSL gratuito, che garantisce però una protezione minima sulla proprietà del dominio. se vuoi il massimo dal tuo sito devi investire e scegliere un certificato SSL che soddisfi le tue esigenze.

Come migrare da HTTP a HTTPS su WordPress

Migrare da HTTP a HTTPS è il cruccio di tutti i webmaster. Vediamo ora come farlo se si utilizza WordPress. Si tratta in realtà di una procedura di base molto semplice, ed i passaggi da seguire sono i seguenti:

 

  • Acquistare un certificato SSL/TLS per il proprio dominio,

 

 

 

  • Effettuare un redirect da HTTP a HTTPS di tutte le pagine web,

 

 

 

  • Verificare la buona riuscita dell’operazione da Search Console,

 

 

 

  • Aggiornare la sitemap del sito web.

 

Per prima cosa devi cambiare le impostazioni di WordPress. Accedi al backend e vai in Impostazioni > generali, qui troverai le voci: indirizzo WordPress (URL) e indirizzo sito (URL). A questo punto devi modificare l’URL in HTTPS.
Fai tutto questo solo dopo aver acquistato il certificato di sicurezza per il sito. Salva il tutto e aggiungi la regola per il redirect nel file .htaccess. Come secondo passaggio crea la regola per il reindirizzamento 301 direttamente in cima al file .htaccess.
Dopo aver salvato, il sito dovrebbe funzionare correttamente in HTTPS. Esistono anche numerosi plugin di wordpress che ti permettono di facilitare il lavoro. Tra i più conosciuti citiamo: SSL Insecure Content Fixer, Easy HTTPS Redirection e WP Force SSL.

Se hai un sito web o un ecommerce, ed hai bisogno di effettuare il passaggio a HTTPS contattaci e saremo lieti di aiutarti. Tieni presente che oggi la sicurezza di un sito è la carta vincente per potersi guadagnare la fiducia dei propri clienti.

 

Miglioramenti SEO

Comments are closed.