Chi Siamo Chi sono


Sono un ex pilota della Marina Militare e, grazie alla mia predisposizione al cambiamento, ho realizzato questo progetto.

Da sempre affascinato dal mondo del web, studio alcune dinamiche dello stesso, e grazie a tanto studio e dedizione ho iniziato questo percorso seguendo corsi di programmazione che mi hanno aiutato a capire come muovermi in questo mondo e, in contemporanea, mi sono laureato in scienze nautiche ed aeronautiche per acquisire delle competenze utili da applicare a questa realtà con una ormai ventennale esperienza come consulente web.


  Quando ho iniziato ad interagire con i clienti mi sono reso conto di avere una certa predisposizione all’analisi delle loro necessità ed a come queste potrebbero essere ottimizzate e rese visibili nel web. Ho deciso quindi di dedicarmi  all’organizzazione di un progetto per la scrittura di specifiche necessarie al mio team tecnico per la realizzazione del progetto, mettendo in secondo piano il settore dello sviluppo, che ho preferito lasciare ad uno sviluppatore dedicato )  


  La mia predisposizione a queste analisi è sicuramente dovuta alla mia esperienza pregressa, in cui ho rivestito un ruolo che mi ha visto interagire in un gruppo. grazie anche ad alcuni corsi svolti sulle metodologie didattiche e sulle dinamiche di gruppo (ed esempio crew cockpit management ) ho potuto apprezzare maggiormente l’esperienza di coordinatore di progetti.


  L’avvio di questa attività è sicuramente per me il coronamento di un percorso fatto di gratificazioni e fortunatamente di poche delusioni.


  Ogni preventivo che fornivo mi dava però sempre la percezione che qualcosa mancasse dal lato del cliente ma soprattutto da parte mia: volevo fornire al meglio delle strategie di marketing e capire quindi il neuromarketing strategico.


Al cliente non serve solo ricevere un ottimo servizio in termini qualitativi (come la realizzazione di un sito web personalizzato e realizzato ad esempio in Laravel) o poter contare sul supporto di un’ ottima social media, con la creazione di post ottimizzati per il web con delle grafiche accattivanti oppure in aggiunta una copy per creare contenuti orientati alla seo. 


  Il cliente deve percepire che sei parte del suo progetto e che il tuo vero obiettivo, in aggiunta al compenso economico, è anche la soddisfazione di avere dato gli strumenti necessari  per avere il famoso ritorno di investimento o di immagine ( brand reputation ) .

 

Sarebbe quindi ottimale dotarsi di soft skill e di tools ottimi , ricercati nel web con tanta dedizione, per avere un appoggio lato tecnico.


  L’obiettivo è quello di avere una visione generale ed essere l’alchimista del progetto del cliente.


Il project manager di un progetto che non deve essere considerato  un tuttologo ma un esperto di ottimizzazione dei processi, di analisi degli stessi.

Una persona capace di orientare il cliente nella scelta del professionista di riferimento per ottenere il risultato.


A meno che l’agenzia non abbia un adeguato personale che possa ricoprire attività di tracciamento dati, seguire le sponsorizzate( vedi adwords ) e avere una sezione grafica avanzata, l’esternalizzazione di alcuni servizi sono fondamentali per la realizzazione del progetto.

  Sicuramente il budget è uno dei riferimenti principali per il raggiungimento di un obiettivo, ma sono altresì sicuro che informare in maniera trasparente il cliente sulle reali possibilità che si hanno per raggiungere un obiettivo con quelle risorse è un elemento che ti può far distinguere dalla massa.

  Adoro i tools e adoro organizzare dei metodi di lavoro. Nei miei corsi di formazione per le aziende cerco di trasmettere un metodo, talvolta con discrete difficoltà, e realizzo spesso che la chiave di lettura non è “io cosa farei se fossi nella loro azienda” ma “cosa possono fare con le loro potenzialità e il loro tempo e con i consigli che io riesco a trasmettere”.

 

Diagramma di Gantt webuildweb consulting

Diagramma di Gantt webuildweb consulting

Realizzare un Gantt per una migliore comprensibilità lato cliente è un sogno che difficilmente riesco a realizzare perché porta via del tempo per tutti i membri del mio team ( cliente incluso ), ma visto che ho una particolare passione per questi strumenti spesso li realizzo ugualmente per il solo gusto di guardarli crescere.


In definitiva in questo mio primo capitolo di cosa faccio e cosa mi piacerebbe fare i punti sono fondamentalmente quattro:


1. Visione chiara del progetto ( e bisogna dedicare studio e analisi del cliente e del suo core business )
2. Capacità di Problem solving
3. Avere sempre un Piano B , e ahimè in questi tempi anche C e azzarderei D.
4. Empatia con le persone ( anche quelle più spigolose, trovare il meglio e il giusto compromesso ).


Nei prossimi “ capitoli “ se sei curioso/a indicherò qualche testo che mi ha particolarmente colpito i tools aziendali che ho acquistato da terze parti che trovo ad oggi completi per il raggiungimento dei miei obiettivi e quelli che ho realizzato con il mio team di professionisti .

clicca e proviamo a costruire qualcosa insieme 

clicca e mi contatti direttamente su whatsApp